Luna Rossa Challenge avanti due a zero nella semifinale della Louis Vuitton Cup

GMR_AC34AugD6_4825[1]07/08/2013 - San Francisco (USA CA) - 34th America's Cup - GMR_AC34AugD6_4947 GMR_AC34AugD6_4936 GMR_AC34AugD6_4921 GMR_AC34AugD6_4920 GMR_AC34AugD6_4885 GMR_AC34AugD6_4877 GMR_AC34AugD6_4850 GMR_AC34AugD6_4793

Il timoniere di Luna Rossa Challenge, Chris Draper, ha affermato che il suo team può navigare “molto, molto meglio” di quanto visto oggi, giornata in cui l’equipaggi italiano è comunque riuscito a portarsi sul due a zero nella semifinale della Louis Vuitton Cup, l’America’s Cup Challenger Series.

Luna Rossa ha superato Artemis Racing di 2’06” al termine di una regata di 15.4 miglia che ha goduto di un vento da ovest-sudovest di circa 11 nodi. Il tattico di Luna Rossa, Francesco Bruni, ha detto che le condizioni sono state le più leggere che il team ha affrontato nelle acque della Baia di San Francisco. Ne è nata una regata lenta, completata dagli italiani in 54’26” alla media, bassissima per un AC72, di 22 nodi.

“La comunicazione a bordo è stata ottima. E’ stata più tranquilla rispetto a ieri perchè il vento di oggi era molto più leggero – ha spiegato Bruni – Era molto instabile e in condizioni del genere è davvero difficile. Abbiamo fatto un ottimo lavoro a tenere la barca reattiva anche nei momenti in cui Artemis Racing si avvicinava. Sono davvero orgoglioso del lavoro svolto dal team in condizioni così difficili, forse le più complesse mai incontrate qui a San Francisco”.

Per Artemis Racing si è trattato della seconda regata dopo soli dieci giorni di navigazione a bordo del suo AC72.

Oggi come ieri è stato Nathan Outteridge a far sua la partenza ma è stato ben presto sopravanzato da Luna Rossa, premiata dalla maggior facilità nel raggiungere l’assetto di foiling anche in regime di brezze leggere.

“Ancora una volta siamo stati protagonisti di una grande partenza e siamo contenti di aver gestito le primissime fasi della regata – ha detto Outteridge – Loro hanno trovato un po’ più di pressione e ci hanno passato sulla prima poggiata. Poi è stato evidente che sono stati in grado di volare molto prima di noi. Non ci resta che essere pazienti e cercare di lavorare ancora sulle performance”.

Durante il secondo lato di bolina Artemis Racing ha fatto segnare un ottimo ritorno, quando dall’Isola di Alcatraz si è buttato verso il lungomare, trovando una rotazione favorevole della brezza. Dal canto suo Luna Rossa ha amministrato il passaggio a vuoto con grande attenzione e già dopo breve era riuscita a ristabilire le distanze.

La semifinale della Louis Vuitton Cup osserverà un giorno di riposo che Artemis Racing utilizzerà per allenarsi e Luna Rossa per fare interventi di manutenzione.

La terza regata è in programma per venerdì alle 13.15 orario del Pacifico, le 22.15 italiane.

Semifinali Louis Vuitton Cup (serie alla meglio delle sette)

  • Luna Rossa Challenge – 2

  • Artemis Racing – 0


Dati tecnici

  • Percorso: sette lati

  • Distanza totale: 15.41 nm

  • Tempo totale: LR – 54:26; ART – 56:32

  • Distanza percorsa: LR – 19.87 nm; ART – 19.82 nm

  • Velocità media: LR – 21.96 kt; ART – 21.09 kt

  • Velocità di punta: LR – 37.12 kt; ART – 34.49 kt

  • Vetnto: media 11.5 kt; massima 14.7 kt


Programma semifinale Louis Vuitton Cup

  • Venerdì 9 agosto, Semifinal Race 3

  • Sabato 10 agosto, Semifinal Race 4