A San Francisco è Febbre da America's Cup

SF Welcomes AC Fever © ACEA

San Francisco ha finalmente respirato aria di America’s Cup. L’occasione è stata rappresentata dalla cerimonia che ha anticipato la sottoscrizione ufficiale dell’accordo che porterà nella città californiana l’evento simbolo dell’agonismo velico internazionale. L’appuntamento, festeggiato con l’apertura di diverse bottiglie di champagne, si è svolto alla presenza di centinaia di fans, addetti ai lavori, del sindaco di San Francisco, Ed Lee, e di Russell Coutts, quattro volte vincitore della Coppa e CEO di ORACLE Racing.


L’evento ha inoltre celebrato l’inizio dei lavori di ristrutturazione del Pier 27 che, durante la Coppa del prossimo settembre (7-22 settembre), servirà da Villaggio Spettatori anche nel corso della Louis Vuitton Cup, prevista tra il 4 luglio e l’1 settembre 2013.


“L’Americas Cup porterà nuova vita, nuove opportunità e un nuovo coinvolgimento per il lungomare di San Francisco – ha dichiarato il sindaco Lee – Questa regata, con la sua tradizione e la sua lunghissima storia, diventerà parte del rilancio e della rinascita delle banchine e della parte della città che è più vicina al mare”.


Il sindaco Lee ha sottoscritto l’accordo che porterà la Coppa a San Francisco davanti a una folla particolarmente numerosa, impaziente di poter festeggiare la disputa delle regate valide per la 34ma America’s Cup in quello che da tutti è considerato come un anfiteatro naturale: la baia di San Francisco.


“Mai nella storia di questo sport è stata data la straordinaria possibilità di portare la vela di altissimo livello a pochi metri dal pubblico – ha aggiunto Russell Coutts – Questa città si trasformerà nella linea di partenza e arrivo, in un anfiteatro e in un villaggio regate che daranno nuovo lustro all’America’s Cup”.


I lavori in corso di svolgimento al Pier 27 saranno completati entri il febbraio 2013. Il Race Village ospiterà un anfiteatro per 10.000 spettatori, attimi di intrattenimento comprendenti musica dal vivo, spettacoli ed esibizioni dedicate ai passati vincitori dell’America’s Cup.


Inoltre, i Pier 30-32 offriranno agli appassionati la possibilità di vedere da vicino i velisti, le barche, i team e le loro atrezzature.


Una volta siglato l’accordo, il sindaco Lee e Coutts si sono dati battaglia in una regata digitale basata sul software The America’s Cup: Speed Trials, disponibile gratuitamente per iPhones e iPad tramite l’Apple Store.


Ma a finire al centro dell’attenzione è stata la Coppa America stessa, conosciuta anche come Vecchia Brocca. Dopo la firma dell’accordo è stata esposta al pubblico che non ha resistito alla tentazione di scattargli qualche foto.


In attesa che a far parlare di sé siano le regate valide per la Louis Vuitton Cup e l’America’s Cup, a San Francisco si inizierà a fare sul serio con la disputa di due tappe dell’AC World Series che, salutate Venezia e Newport, sbarcheranno in città tra la fine dell’estate e l’inizio di autunno.