L’America’s Cup World Series accende i riflettori sulla baia

Il secondo appuntamento delle AC World Series in programma a San Francisco inizierà tra poche ore con la disputa delle regate di qualificazione per l’evento di match race. Da domani, invece, prenderanno il via le regate di flotta che si concluderanno domenica (diretta su Italia 2 a partire dalle 22.30 di domenica sera).


L’AC World Series di San Francisco è parte integrante di quella che viene pubblicizzata come la settimana più attiva nella storia della città. Ben un milione di persone sono attese per seguire eventi come la Oracle OpenWorld (la più grande conferenza dedicata alla tecnologia organizzata su scala mondiale), l’Hardly Strictly Bluegrass Music Festival, il Mill Valley Film Festival, gli incontri domestici dei San Francisco Giants e dei San Francisco 49er e la San Francisco Fleet Week.


Vista la coincidenza con la San Francisco Fleet Week, le regate di questa settimana inizieranno più tardi rispetto al passato.


“Abbiamo un programma davvero intenso per questa settimana – ha commentato Iain Murray, direttore dell’evento sportivo – Stiamo lavorando con gli organizzatori della Fleet Week, questo significa che le regate verranno spostate avanti nel pomeriggio. Nel corso della Super Sunday saremo anche coinvolti nell’air show: i piloti acrobatici inizieranno la giornata, poi toccherà alle nostre acrobazie acquatiche, quindi sarà nuovamente la volta degli aerei. Siamo certi di poter contare sulla presenza di un numero importante di spettatori, come mai ne abbiamo avuti in precedenza”.


Tutti gli undici team che hanno preso parte all’evento di agosto saranno nuovamente sulla linea di partenza: ORACLE TEAM USA SPITHILL (Jimmy Spithill), Luna Rossa Piranha (Chris Draper), Team Korea (Peter Burling), Energy Team (Loïck Peyron), Luna Rossa Swordfish (Iker Martinez), Artemis Racing – White (Terry Hutchinson), Emirates Team New Zealand (Dean Barker), ORACLE TEAM USA COUTTS (Russell Coutts), Artemis Racing – Red (Nathan Outteridge), J.P. Morgan BAR (Ben Ainslie) e China Team (Phil Robertson).


“Ci siamo allenati duramente nel corso della passata settimana e sia Ben Ainslie che Russell Coutts hanno spinto davvero forte. Da quanto mi è parso di vedere, il team di Ainslie ha ora una buona velocità – ha commentato James Spithill, vincitore dell’evento di agosto – Credo sia già molto competitivo e in grado di puntare al successo. Sono molto soddisfatto di far parte di un team che ha tre equipaggi da podio, ma sono anche consapevole che gli altri non stanno certo a guardare”.


Se i team saranno gli stessi, non altrettanto si può dire per i velisti. Quasi tutti gli equipaggi annoverano volti nuovi. Team Korea ha ingaggiato il giovanissimo kiwi Burling, Martinez è salito su Luna Rossa Swordfish e Outteridge è su Artemis Racing Red.


Proprio Outteridge è stato protagonista del cambio di casacca più commentato. Fino ad agosto, infatti, era alla barra di Team Korea, che ha guidato al terzo posto prima di passare con Artemis Racing. Nel corso della settimana regaterà a fianco di Paul Cayard, imbarcato come tattico, e di un team di veterani.


“Navigare con Paul Cayard fa sempre un certo effetto – ha spiegato Nathan Outteridge – Durante le uscite con lui hai sempre molto da imparare. Lui è una leggenda vivente e io sono uno dei più giovani componenti il team, nonostante questo è pronto a prendere ordini da me e ad aiutarmi tatticamente una volta che avrà completato i suoi incarichi in fase di manovra”.


Come Outteridge e Burling, anche Martinez vanta un passato luminoso nel 49er. Assieme a Xabi Fernandez, entrato anche lui in Luna Rossa, ha all’attivo due medaglie olimpiche e tre titoli iridati.


Martinez, che non aveva mai timonato un multiscafo, si dice entusiasta dell’opportunità: “Mi sento davvero bene e con Luna Rossa mi trovo alla grande. Credo che 49er e AC45 siano simili dal punto di vista della conduzione. Sono barche velocissime, le regate sono brevi e i giri di boa sono molto complicati”.


Le regate valide per l’AC World Series di San Francisco saranno trasmesse da Mediaset sulle frequenze di Italia 2 (differita da venerdì a sabato a partire dalle ore 14 e diretta domenica sera a partire dalle ore 22.30). Come sempre, le regate potranno essere seguite in diretta anche tramite il canale YouTube dell’America’s Cup.


Tutti coloro che sono interessati a seguire le regate dal vivo potranno recarsi presso il Little Marina Green da dove sarà possibile seguire la manifestazione direttamente dal lungomare.


Programma dell’evento:


Mercoledì, 3 ottobre

16.00-18.00 PDT - Qualificazione del Match Racing


Giovedì, 4 ottobre

12.25-12.55 PDT - Qualificazione del Match Racing

17.00-18.15 PDT - Fleet Races 1 & 2


Venerdì, 5 ottobre

16.00-16.35 PDT - Quarti di finale del Match Racing

16.50-18.00 PDT - Fleet Races 3 & 4


Sabato, 6 ottobre

16.00-16.35 PDT – Semifinali del Match Racing

16:50-17:55 PDT - Fleet Races 5 & 6

18:10-18:25 PDT - Match Racing Championship


Domenica, 7 ottobre

13:55-14:25 PDT - Fleet Race Championship