Artemis Racing vara il suo AC72

© Sander van der Borch / Artemis Racing










Artemis Racing, Challenger of Record della 34ma America's Cup, è il quarto team a varare un AC72: lo sfidante ha presentato il suo maxi catamarano lo scorso sabato presso la base localizzata ad Alameda, nella Baia di San Francisco.

A battezzare la barca alla presenza del team al completo e dei loro familiari è stato il console svedese Barbro Osher.

"Oggi è un giorno speciale perché le nostre riflessioni scientifiche si sono trasformate in una nave da guerra - ha commentato Paul Cayard, CEO del team svedese - È una sensazione fantastica, che aspettavamo di vivere da tempo. Ora non vediamo l'ora di uscire e impararne di più sul nostro AC72".

Il team aveva inizialmente pianificato il varo della barca per lo scorso 18 ottobre, ma nel corso degli ultimi test, eseguiti la mattina stessa, si erano evidenziati alcuni problemi strutturali che hanno impegnato lo shore team per due settimane di lavori intensi.

"Sappiamo che ci attendono giorni molto impegnativi… abbiamo molto da imparare - ha spiegato lo skipper Terry Hutchinson - Siamo pronti per navigare quanto più possibile in modo da iniziare lo sviluppo della nostra barca: questo è l'obiettivo ultimo. Quanti giorni pensiamo di trascorrere in acqua? Quanti più possibile".

Il team ha programmato di iniziare a navigare già a partire da questa settimana.